Pallavolo

La pallavolo è parte dei 61 anni di vita della nostra società. Durante i primi anni di vita della Polisportiva, la squadra maschile ha partecipato al campionato provinciale di Promozione conquistando la vittoria contro il Fratta.

Durante l’annata 1972-1973 disputa il Campionato regionale di 1° Divisione affrontando compagini quali Isola della Scala, Redentore Este, Verona, Mira, Silvellese di Trebaseleghe con un giovanissimo Andrea Zorzi.

Sempre in quegli anni viene attivata a fianco della Polisportiva san Pio X,
la Società Libertas San Pio X, che qualche anno dopo riconquista la serie D, nel frattempo divenuta interprovinciale a seguito della riorganizzazione dei campionati.

Negli anni il settore maschile lascerà il posto al settore femminile, continuando tuttavia la sua attività con la squadra amatori di cui fanno parte Renzo Brancalion e più tardi Luigino Navaro; entrambi diverranno poi allenatori del settore giovanile femminile e della prima squadra femminile.

La pallavolo della Polisportiva San Pio X diventerà esclusivamente femminile e parteciperà ai campionati federali arrivando nei primi anni 2000 alla promozione in prima divisione e ad un titolo under 13.

Nella seconda metà degli anni 2000 si assiste ad una nuova fase. La società avvia una riorganizzazione del settore allenatori, avvia progetti per il settore mini volley (S3) e per il giovanile agonistico. In questi anni assume sempre più importanza il lavoro del team allenatori, passando dal binomio allenatore-squadra a quello di team allenatori e team squadra. L’obiettivo è quello di creare una struttura che possa essere formativa non solo per le giovani atlete ma anche per i giovani allenatori.

Queste nuove riforme portano alla creazione di un settore di base solido e di un giovanile e prima squadra che otterranno risultati lusinghieri in questi ultimi anni. Inoltre la Polisportiva San Pio X avvia con Tumbo ASD una collaborazione, con lo scopo di aiutare il movimento maschile a convogliare i giovani pallavolisti in un’unica realtà e a non disperdere risorse.

La storia della Polisportiva parte da lontano e molta strada è stata fatta. I tempi cambiano e nuove sfide ci attendono ma siamo pronti ad affrontarle con lo stesso spirito e con nuove idee.

Back to the Future, Back to the Polis.

Torna in alto