59° Anno | Stagione 2018/19

LE ORIGINI

Nel 1959 nasce il Gruppo Sportivo S.Pio X, su iniziativa di alcuni ragazzi di allora incoraggiati e sostenuti dal parroco Don Carlo Ferrari, si organizzano attivitá di calcio sul campetto a fianco della ex chiesa; gli spogliatoi sono ricavati nei sotterranei della vecchia casa canonica, mentre le docce sono costituite da due bidoni lasciati dai muratori. Lino Bernardinello, Benito Accorsi, PierFrancesco Bellinello, Renzo Bragato, Rino Galiazzo, Giorgio Stecca, il maestro Zambello sono tra i pionieri di un'avventura che da 38 anni accompagna la crescita, non solo fisica, di tanti ¨ragazzi/e¨ del quartiere. Nel 1971, la svolta che trasforma il Gruppo Sportivo in Polisportiva S. Pio X, con l'allargamento delle attivitá all'atletica, alla ginnastica psicomotoria per i bambini/e delle scuole elementari, alla pallavolo maschile e femminile: ricordo in questa fase l'opera instancabile del maestro Raffaele Sansone e la preziosa dispo-nibilità del signor Felice Turazzi.La nostra sede diventa la saletta attigua al bar, nella ex canonica. Di solito, la storia di una societá sportiva viene identificata con campionati e trofei conquistati: senza voler togliere gloria ai calciatori degli anni '60 (titolo regionale allievi C.S.I.) o ai pallavolisti/e degli anni 70/80 (come non ricordare le gesta della pallavolo maschile arrivata alla I.a divisione?), ritengo che la nostra vera piccola storia sia scritta dalla molteplicitá e dalla qualitá delle relazioni instaurate, tramite lo sport, tra persone di ceti e culture diverse, testimoniate da tanti ¨ex ragazzi/e¨ che ancor oggi ricordano le loro esperienze in Polisportiva come momento forte e significativo della loro crescita fisica, umana e sociale.

Gli anni 2000 ci vedono protagonisti di un momento molto vivace, di grande partecipazione ed attivismo.

Da una collaborazione con il Comune di Rovigo, decollano i progetti di Animazione estiva, dove arrivano durante le estati,  fino a 150 bambini e ragazzi del quartiere, e più di 40 giovani animatori . Sono anni di grandi emozioni ludiche, ricreative  e sportive: cacce al tesoro, grandi giochi e spettacoli fino a riempire l’intero Teatro Don Bosco.

Gli anni in cui tutti ricordano le feste dello Sport con serate che riempivano di animazione, e anche un po’ di confusione, il quartiere!

Anni d’oro anche per i tanti volontari coinvolti in Cucina, Tombola, Spettacoli, Tornei, Mostre, Montaggio e Smontaggio.  Una vera e propria grande “macchina” del Volontariato Sociale!

Nell’anno 2005-2006 apriamo, in collaborazione con Istituto Comprensivo Rovigo 4, Csi , Comune di Rovigo, il Doposcuola Angolo Cottura, partito come un desiderio di dare continuità e completezza a tutte le nostre attività: è un tassello oggi fondamentale della nostra proposta formativa. Tanti giovani ragazzi, studenti e laureati, con la passione dell’educazione.

Otteniamo in quegli anni anche bellissimi risultati nel volley, arrivando alla promozione in prima divisione, con Renzo Brancalion, e nel calcio, alle due promozioni storiche in Seconda Categoria, guidata da Alberto Nabiuzzi. Negli ultimi anni, approdiamo anche alla Scuola Calcio certificata, che ora vede uno staff di allenatori altrettanto qualificati e competenti, guidati da Simone Zemella.

È faticoso citare nomi e persone, perchè siamo stati e siamo davvero tanti! Un pensiero di cuore va a tutti coloro che hanno contribuito nel passato, contribuiscono nel presente e contribuiranno nel futuro, a costruire la storia, i luoghi ed il vissuto della Polis !

 

In questi ultimi anni abbiamo assistito ad un profondo cambiamento nella nostra vita di associazione. Verrebbe quasi da dire “only the brave”, solo i coraggiosi. Ne abbiamo attraversate di tempeste, di stravolgimenti di punti di vista, di ini- ziative, anche di visioni del futuro. E’ dif cile, al tempo attuale, portare avanti un progetto di associazione, con tante teste, tanti cuori, tante esigenze diverse e, non ultime, le numerose complicazioni burocratiche e legislative introdotte. Non c’è un “era meglio quando..” o “ era peggio quando..”, abbiamo imparato in questi anni a cambiare insieme al tempo, e a lasciare andare ciò che non era più espressione del nostro sentire. Tanti bambini, ragazzi, uomini, donne hanno dato il loro contributo in diverse tappe  no ad oggi.

La più grande rivoluzione a cui abbiamo assistito è stata quella dalla semplice partecipazione alla professionalizzazione, dal coinvolgimento alla progettazione di servizi e ricerca di una qualità che prevede il crescere nella propria qualità umana e sociale. Non si tratta di acquisire sapere, ma di imparare ad essere, un riferimento, un esempio per contribuire alla sana crescita dei giovani.

I volontari hanno nel tempo acquisito un’esperienza, una competenza che non è quella del volontario al primo approccio, che presta il suo “servizio” nel tempo libero: c’è un impegno che va oltre, non basta più l’improvvisazione e la passione, c’è esigenza di continua formazione, crescita, aggiornamento, impegno. Cerchiamo ogni giorno, di offrire alle famiglie del quartiere, e della città, un servizio completo, dall’assistenza ai compiti, allo sport, al divertimento, allo stare insieme, e di farlo con spirito integrazione,rispetto e amore per l’educazione, l’aggregazione, il senso civico, il rispetto per la comunità, quel grande gruppo che è più della somma di ciascuno e per cui vale la pena fare ciò che facciamo. continueremo ad esserci  no a che questo senso di comunità sarà più forte di tutto il resto!

Grazie a chi ci supporta, ci sopporta, ci critica, ci esprime la sua soddisfazione, in tutti questi casi, facciamo passi verso il futuro!

Back to the Future, Back to the Polis!

Via Spontini 8, 45100 - Rovigo

Via W. Ferrari - Largo Cremesini, 45100 - Rovigo  |  Segreteria Calcio 339 1435178  |  Segreteria Pallavolo 328 9739936  | info@polisportivasanpiox.it  |  C.F. 93002340292

Polisportiva San Pio X Rovigo ® 2016